Per esempio, nel passaggio tra estate e autunno, il “sintomo” principale del cambio di stagione è spesso rappresentato dalla malinconia.

Può inoltre capitare che, nei soggetti predisposti, ci sia l’acuirsi di gastriti, difficoltà digestive e altri disturbi intestinali nelle persone.

Esiste, inoltre, una sorta di stanchezza autunnale.

Vediamo, dunque, cinque alimenti che possono aiutarci ad affrontare l’autunno.

L’uva per l’energia

L’uva è un alimento perfetto per la dieta di questo periodo di passaggio tra l’estate e l’autunno, non a caso è di stagione. La natura ci dà sempre quello di cui abbiamo bisogno, nel momento in cui ne abbiamo bisogno.

Tra le numerose proprietà dell’uva c’è quella di stimolare le funzioni intestinali, soprattutto se la consumiamo insieme alla buccia e ai semi.

È, inoltre, ricchissima di resveratrolo, un noto antiossidante e, grazie all’elevata presenza di zuccheri rapidamente assimilabili, ci dà la giusta sferzata di energia per affrontare il cambio di stagione tra estate ed autunno.

Il cachi contro la stanchezza

Il frutto del cachi è soprattutto ricchissimo di minerali, come potassio, ma anche magnesio, fosforo, sodio e calcio;  ha, inoltre, un contenuto molto elevato di zuccheri semplici.

Grazie a queste caratteristiche può aiutarci a combattere i sintomi della stanchezza autunnale ed è adatto soprattutto a chi ha bisogno di energia immediata, per esempio bambini e sportivi.

È, infine, un buon diuretico e un valido aiuto per l’intestino, soprattutto in caso di stitichezza.

La melagrana per fare il pieno di antiossidanti

La melagrana è un frutto talmente prezioso che non possiamo proprio farcelo mancare quando, in autunno, è di stagione.

È ricchissimo di vitamina C, vitamina K e tantissimi fenoli.

Ha qualità antiossidanti, gastroprotettive, antimicrobiche, antibatteriche, vermifughe, vasoprotettrici, idratanti.

Il modo migliore per beneficiare a pieno di tutte le sue proprietà è mangiare il frutto fresco; anche una buona spremuta di succo di melograno è, però, ottima per la salute.

I fichi per l’intestino

I fich freschi stimolano la peristalsi intestinale e hanno blande qualità lassative. Aiutano, inoltre, la pelle a mantenersi più bella e più sana.

Sono molto ricchi di minerali e vitamine, in particolare vantano un buon quantitativo di vitamina B6.

Attenzione, però, alle calorie: 100 grammi di fichi ne contengono quasi 50!

La zucca per restare in forma

La zucca è uno degli alimenti meno calorici che possiamo portarci a tavola e, se in vacanza ci siamo concessi qualche stravizio di troppo, può essere un validissimo aiuto per tornare in forma. Tra l’altro, vanta anche buone qualità diuretiche.

Fa la sua comparsa proprio a cavallo tra l’estate e l’autunno e possiamo usarla per preparare mille piatti dall’antipasto dal dolce. Per esempio, possiamo utilizzarla per ottenere gustosi e salutari minestroni autunnali.

La zucca, a fronte di un limitato contenuto calorico, ha un buon potere saziante ed è ricchissima di minerali.

Affronta l’arrivo dell’autunno con Urban Fitness, scopri i nostri protocolli di allenamento