La fine delle festività e l’inizio del nuovo anno sono l’occasione migliore per abbandonare alcune cattive abitudini alimentari e stilare qualche buono proposito per il 2019, sia dal punto di vista fisico, che dal punto di vista del benessere. Di solito si tende a rimandare la dieta al lunedì successivo e gennaio è un mese ottimo per lasciarsi alle spalle i bagordi delle feste che portano sempre qualche chilo in eccesso, insieme a numerosi sensi di colpa.

Come mantenere i buoni propositi per tutto l’anno senza abbandonarli alle prime difficoltà? Il trucco risiede nel non esagerare con le aspettative: se dopo le cene e i pranzi natalizi e di fine anno si programma per il giorno dopo di mangiare un’insalatina e correre per un’ora al freddo, è chiaro che diventa difficile rispettare gli impegni presi. Quindi, mai fissare obiettivi irraggiungibili o troppo lontani nel tempo: la cosa migliore è procedere per passi, ad esempio dicendosi che entro due settimane si perderanno due chili. Due chili in due settimane è perfettamente fattibile e in caso non si perdessero due chili ma solo uno, non ci si sente troppo in colpa.

Migliorare le proprie abitudini alimentari non è difficile come sembra: bisogna solo iniziare bene e proseguire con costanza nei propri propositi. Naturalmente non sarà sempre facile rispettarli, ma quando si mantiene un regime alimentare sano ogni giorno, un piccolo sgarro non è poi così grave. Le regole sono sempre le stesse: più frutta e verdura, più movimento e meno carboidrati e latticini. Come fare? Una delle cause dell’aumento di peso sono i pasti saltati, specialmente la colazione e il pranzo: a cena di conseguenza ci si abbuffa, proprio alla sera, momento in cui bisognerebbe stare leggeri per dormire bene e favorire la digestione. Mai saltare colazione o pranzo: se si è di corsa, è sufficiente prendere qualcosa da casa (un frutto, un pacchetto di cracker, uno yogurt). E’ molto utile preparare qualcosa per il pranzo direttamente la sera prima, ad esempio un’insalata di riso o un piatto di pasta fredda: evitando la fretta, si può cucinare un pasto molto più salutare.

Per stare in salute e garantire il benessere fisico e mentale, l’attività fisica è assolutamente necessaria, perché scatena la produzione di endorfine che migliorano l’umore e l’aspetto e rendono anche più felici. Non tutti hanno la possibilità di andare in palestra, ma non è necessario allenarsi due ore al giorno per essere in forma: si possono fare le scale invece dell’ascensore, andare in bicicletta invece che in auto oppure fare almeno mezz’ora di passeggiata al giorno a passo veloce, anche in inverno. Se proprio fa freddo o non si ha voglia di uscire, perché non acquistare una comoda cyclette o un tapis roulant e fare movimento comodamente a casa propria, davanti alla televisione? Esistono numerosi modelli di fit bike, tapis roulante cyclette anche molto scontati che possono essere posizionati in spazi ristretti, ad esempio in lavanderia o in un angolo della camera da letto. Fare sport senza essere costretti ad andare in palestra o uscire al gelo è molto più comodo, solo attenzione alla temperatura della stanza: mai più di 20 gradi, per non sudare troppo.

Anche per quanto riguarda il fitness, è utile programmare gli allenamenti in maniera costante, ad esempio due o tre volte alla settimana e per mezz’ora, un impegno non eccessivo e che è facile mantenere e che si può sempre aumentare a seconda delle esigenze (o della voglia di impegnarsi di più). Dopo l’allenamento è facile che venga appetito: lo spuntino non è un nemico della dieta, anzi aiuta ad arrivare a pranzo o cena non troppo affamati. Stop a merendine e prodotti confezionati, perfetti invece una fetta di pane e marmellata o pane e Nutella (senza esagerare) oppure un paio di carote crude, dei pomodorini freschi oppure uno yogurt magro. Ok alla frutta, che però può essere zuccherina (uva, fragole, pesche), quindi scegliere possibilmente mele, banane, arance, anche come spremute o centrifugati. I succhi di frutta sono ricchi di zuccheri aggiunti e vanno evitati.

E quando si esce? L’aperitivo con gli amici o la cena al ristorante sono occasioni sociali che non vanno evitate e servono anche per mettere alla prova la propria forza di volontà: mai arrivare all’appuntamento troppo affamati, non esagerare con l’alcol (gli aperitivi alcolici sono molto calorici) e non scegliere porzioni troppo abbondanti. Salse e condimenti non sono necessari e sono molto grassi e salati. Perché non coinvolgere anche il vostro partner nella dieta? Nutrirsi bene e consapevolmente dovrebbe essere la normalità nella vita e non l’eccezione; condividere un’alimentazione corretta aiuta entrambi a stare meglio, anche nella vita di coppia.

Infine, fare sempre un passo alla volta e porsi obiettivi piccoli e graduali che, sommati l’uno all’altro, portano ai risultati sperati senza troppi sacrifici e con grande soddisfazione personale.

Scopri Urban Fitness su www.urbanfitness.it